Archivi del mese: maggio 2017

Madre


Il tuo essere madre
non sa scrivere l’ultima poesia

Ora so
perchè guardavi sempre l’orizzonte
e perchè le tue parole…
come danzavano
all’apparir dell’inquetuidine.

Nessuna nuvola adombra
il tuo calpestare questa terra
che mi sfregia le braccia.

E quando mi volto
coprendo lo sguardo

le tue mani sono ancora fresche
sulle mie rughe.

© Patrizia. M.

 

comunicazione di servizio


Ho dovuto mettere la moderazione ai commenti anche se non mi piace e me ne scuso… sono invasa da commenti spam. La maggior parte li intercetta askimet (che poi devo comunque svuotare e sono davvero troppi!) ma altri passano lo stesso. Qualcuno mi sa dire che cavolo devo fare? Sono davvero fastidiosi.

Otto anni


 

Felice anniversario con WordPress.com!
Ti sei registrato su WordPress.com 8 anni fa.
Grazie per averci scelto. Continua così.
Forse è arrivato il momento di chiudere questa ennesima illusione. Ci sto pensando…vedremo…