Segnalibri per bambini


Possibili filastrocche da scrivere sul retro del primo e del secondo segnalibro.

(Gli altri due sono ispirati al libro “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare” di L. Sepulveda.)

Amo le filastrocche

quelle strane e quelle sciocche.

Faccio rime coi finali

cerco sempre suoni strani:

un violino dal suono fino,

un tamburo dal suono duro…

Cerco parole e ne faccio storielle

per farvi ridere a crepapelle.

———————————————————-

C’è un libro per ogni stagione:

per i giorni d’inverno una storia calda

che come un abbraccio ti riscalda,

d’estate invece una storia fresca

che porta musica e ore di festa.

In primavera una storia gentile

fiorita e splendente come un monile

E quando poi arriva l’autunno

ecco una storia rossa e arancione.

Allora è vero!

C’è proprio un libro per ogni stagione.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...