Non quando


Non quando cammino per strada
sfiorando braccia e sguardi distratti
non quando rido
o piango

e nemmeno se parlo
o accarezzo il silenzio.

Per questo aspetto il tempo
del profumo dei tigli
la pioggia di notte
il colore del cielo

Per questo mi nascondo
tra piccole cose
e cammino
tra piccole orme.

© Patrizia.M.

791

8 risposte a “Non quando

  1. Meravigliosa questa poesia, di una profondita’ toccante
    Buonaserata !:)
    Vale

  2. mi fermo sempre nei posti accoglienti.

  3. Mia cara Patrizia,
    è dolcissima questa poesia, naturale, spontanea, e viva, è quando sei presente a te stessa, nei tuoi pensieri, assorta, immersa, sperduta, un pò intimorita, bambina.
    Ai bambini piace il silenzio, a volte, a momenti, piace la solitudine, a tratti, piace costruirsi il mondo che i grandi gli colorano di fosche tinte, divieti, obblighi, proibizioni, regole, comportamenti, galatei, convenienze…
    Poi i bambini crescono, diventano grandi, si fanno uomini, e donne, e conoscono il suono silenzioso del tempo che scorre, la melodia dei tigli e il profumo della pioggia che bagna la terra e disseta la natura.
    Il cielo guarda questo spettacolo, da lassù, serio, distaccato, in abito da sera, e sa riconoscere la luce innocente e pura degli occhi che lo interrogano quando in quegli occhi i bambini che sono diventati adulti hanno ancora paura, si sentono sperduti, cercano una difesa, una protezione, e la trovano nella nostalgia, a volte, nel ricordo, nel silenzio, che nutre il passato e il presente e introduce il futuro…
    Io non so rendere quello che tu hai detto, amica mia, tu lo hai detto benissimo, da farmelo sentire.
    Un abbraccio,
    Piero

    • ” in quegli occhi i bambini che sono diventati adulti hanno ancora paura, si sentono sperduti, cercano una difesa, una protezione, e la trovano nella nostalgia, a volte, nel ricordo, nel silenzio, che nutre il passato e il presente e introduce il futuro…”

      Lo hai reso molto bene invece. Grazie per aver compreso
      Un abbraccio d’affetto e gratitudine…

  4. Ti ringrazio di cuore per il giudizio positivo e per aver voluto fermarti un po’ qui.

  5. accarezzo il silenzio, perla di saggezza, patrizia, in generale si pensa sempre che la comunicazione si basi, con la parola, invece non si basa solo sulla parola, ma anche su silenzio e sui giochi di sguardi. La tua poesia e sublime, e anche il tuo blog e davvero carino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...