Flash


Distolse lo sguardo infastidita: la irritavano le piante esotiche nei giardini europei.  Che ci faceva lì quella palma? Perchè illuderla di sole, per poi costringerla al gelo di un inverno per cui non era nata?
Laggiù invece ce n’erano tante.  Le vedeva dal balcone della stanza, proprio come ora, ma lì avevano un senso.
Natale invece era strano: Babbo Natale non può mettersi in costume da bagno e se ne stava appoggiato ad un lampione, sudato e confuso. 
Dispiaciuto di  non c’entrare niente, proprio come lei.
 
Lui invece era a suo agio già allora , tra le palme e  il sole, e l’idioma in cui si rotolava, felice come un bambino. 
Riconosceva tutto e seguiva gli ologrammi di quello che sarebbe stato il suo destino.
Del resto lo conosceva bene, da tempo ne intravedeva  le linee. Rette e decise. Nessuna sbavatura, nessun dubbio.
Lei no, lei non c’entrava niente.
© Patrizia.M.
palma-neve_154494

2 risposte a “Flash

  1. “La coerenza dell’esserci e l’incoerenza dell’essere fuori luogo.
    Metafora dell’illusorietà e dell’inganno, delle differenze dei punti di vista da cui si può osservare ogni cosa.”

    Ci hai preso Piero, con queste due frasi hai rivelato il senso nascosto in quello che è un flash, un’immagine di qualcosa di vissuto che ritorna alla mente attraverso un’altra immagine e lo si rivede in una prospettiva diversa..
    La coerenza dell’esserci, legata alla realtà contingente, al flusso della vita, che non permette di discostarsi da qualcosa che già contiene in sè il suo evolversi lontano da noi.. Qualcosa con cui ci inganniamo nel momento stesso in cui decidiamo di non guardare quel punto al centro, in evoluzione centrifuga. Autoinganno quindi che si dipana un giorno, quando per caso un’immagine ti riporta lì e ti fa vedere il differente punto di vista.
    Grazie, come sempre,
    Un bacione e un augurio affettuoso per un Natale sereno e pieno del calore della tua famiglia.

  2. Non lo so, Pat, è una specie di racconto zen.
    Lui, lei, il natale e babbo natale.
    La coerenza dell’esserci e l’incoerenza dell’essere fuori luogo.
    Un vero flash.

    Ma sicuramente sono io un pò fuori fase o un rinco…

    Mi ricorda una chiacchierata che un giorno ho fatto con mio figlio.
    Si parlava di fotografia.
    Lui mi accusa di impiegare troppo tempo tempo per scegliere un’inquadratura.
    Secondo lui, nella foto deve entrare la realtà così com’è, come un flash, appunto, un’istantanea.
    E io a cercare di dire che però ogni realtà è alla fine un’interpretazione, anche un flash, anche quello.

    Il sole che combatte con il freddo.
    Le piante esotiche con le radici piantate nel terreno innaturale dei paesi d’Europa, l’illusione del tepore e la disillusione dello schiaffo gelido del vento, un soffio polare, forse, candido e feroce, che s’intreccia e sopraffà i tiepidi zefiri e suadenti che vengono d’aldilà del mare…
    Una spiaggia caraibica che è un ologramma del destino, finto e virtuale.
    Ma tangibile e precisa, come un disegno geometrico, linee, angoli e misure…

    No, non azzardo nessuna interpretazione.
    Metafora dell’illusorietà e dell’inganno, delle differenze dei punti di vista da cui si può osservare ogni cosa.
    Così, per esempio, come avrebbero differenti punti di vista il boia e il condannato, il giudice e l’imputato, il ricco ed il povero, un uomo ed un altro…

    Una specie di racconto zen… uno sciogliersi all’abbraccio della fantasia, un sogno ad occhi aperti, forse solo un sogno …
    E’ un miracolo tuo; sono certo che è un segno tuo.
    Io mi accontento. Mi piace così.
    Un bacione, Pat.
    Piero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...