Pioggia sul tetto


Il giorno si sazia in attese pacate,
e con grazia inconsueta
mi porge le ore.

Ma io che amo la notte
confesso un sogno di pioggia

che mi raccolga nel tepore
della sua nicchia di pace.

© Patrizia. M.



10 risposte a “Pioggia sul tetto

  1. Molto bella e…. molto bella anche la foto!! L’hai fatta tu?

  2. Pingback: Profumi di lacrime | Il mio angolo

  3. Quella nicchia esposta al buio, così difficile da raggiungere, ma a volte è possibile…
    Tiziana

  4. “Ma io che amo la notte, confesso un sogno di pioggia”… riconoscersi in due versi ti fa capire la qualità di ciò che leggi.

  5. Si sente l’odore di polvere bagnata, in questi versi, si sente quel senso di protezione che di notte si prova quando fuori batte la pioggia, come il lupo cattivo che bussa e il tepore delle coperte costituisce un riparo sicuro, confortevole, indistruttibile, magico.
    Il buio si traforma nei bastioni di un castello, le forme della finestra che si intravedono lontano, nero sul nero, sono come i merli del maschio di quel castello, il respiro di ti sta accanto è come il suono di una coorte di paladini schierata a protezione della regina…
    E’ un senso di protezione che ti proietta in una capsula negli spazi siderali, dove la pioggia si fa tempesta, le gocce d’acqua, meteoriti, il vento, vibrazione cosmica… e là, sul pianeta più lontano ritrovi la tua anima che ti sta aspettando, come il senno imbottigliato di Orlando aspettava Astolfo ed il suo cavallo alato sulla superficie della Luna …
    Strane suggestioni, quelle che provoca in me il tuo sogno di pioggia, molto … ondivaghe, direi, nel senso (non corretto, direi) di vacue, fluttuanti, ecco, la parola giusta.
    Ma sono piuttosto assonnato, un pò affaticato dalla giornata di lavoro (ho ripreso stamattina, dopo le ferie corte) e, come al solito … abbastanza etereo (o immateriale, se vuoi)…
    ecco, mi sento un pò su una nuvoletta, con un pò di nebbia in testa… e molto solleticato dall’idea di andare … a raccogliermi nel tepore della nicchia di pace che sta di là.
    Stesera non piove, però.
    Anzi, c’è una luna ancora quasi perfettamente piena: stamattina era una O perfetta, bianca, pura, nel buio del cielo delle 6,00, nell’oscurità buia del mio sonno interrotto …
    Adesso, il tempo ne avrà consumata una piccola fetta.
    … però che sollievo, sapere che, ancora, fra due cicli, il tempo restituirà a quella O le sue fette fino a renderla di nuovo perfetta… anche questa è una nicchia di pace!
    Un abbraccio
    Piero

    • Oh si! La luna splendida di questi giorni. Tu non sai che” nicchia di pace” sia il breve tempo del tragitto da casa a scuola. Esco col buio e lei sta lì, con tutta la meraviglia che la circonda, il silenzio, i sogni che ancora volano nell’aria. E vado piano…per prolungare quella pace così perfetta..
      Ciao :-).

  6. È così bello saper comunicare emozioni in così pochi versi. Tu ci riesci sempre: sei bravissima. Complimenti, e buona domenica!

    Ps: anch’io come te amo la notte e confesso un sogno di pioggia…

  7. Grazie Lucia…è difficile trovare pace quando si è in ansia per chi si Ama, lo so… Ti posso solo abbracciare con affetto.
    Un sorriso 🙂

  8. Una nicchia di pace, ecco quello che desidero in questi giorni pieni di affanni, non mi è facile trovarla! Come sempre sei brava nel trascrivere in versi queste sensazioni.
    Un saluto affettuoso
    Lucia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...