Niente da capire


Nelle foglie gialle,
nei preludi sparpagliati
tra i sassi

nella terra grassa
e nelle risate
strette in picchi di voci argentine

Non c’è niente da capire
nel coerente ossimoro
della nostra solitudine

© Patrizia.M.

5 risposte a “Niente da capire

  1. Pingback: Haiku? | Il mio angolo

  2. Una nuvola, un po’ di vento che scompiglia la vita, l’ inverno
    che ci riscalda, e silenzi assordanti a farci conoscere.

    Con simpatia, un saluto affettuoso

  3. “Non c’è niente da capire
    nel coerente ossimoro
    della nostra solitudine”

    Hai pienamente ragione, ma ci sforziamo per comprendere questo ossimoro perché pensiamo che il suo senso sia anche il nostro.
    Sbagliando.

    • Ed è solo quando si smette di cercare un senso che forse si riesce a raggiungere un equilibrio, un’armonia con noi stessi e col mondo che ci permetta di non aver paura della realtà delle cose?
      Un grazie di cuore e un caro saluto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...