Pagherei (poesia-4)


21 Marzo – Giornata mondiale della poesia

Pagherei la mia ombra come pegno

per poterti consolare
del tuo offrirti in cambio di niente.

Di una preghiera ti adorno i capelli

che le tue lacrime dolci rotolino
su questo avaro suolo,

che non secchi per sempre
all’arsura del nulla.

© Patrizia.M.

10 risposte a “Pagherei (poesia-4)

  1. Pingback: L’ultima Pasqua | Il mio angolo

  2. Ancora versi che cantano un amore vero, forte, desiderato..
    Mi ha emoziato. ho voluto metterla nel mio post.
    Buon fine settimana 🙂

  3. …Profondamente Poetica…in poche righe. Ciao.

  4. Cara Patrizia, il pegno della tua ombra… mi piace, mi piace…
    Sai che c’è un’antica storia, dell’uomo senza ombra, data, non ricordo, in pegno, o scambiata col demonio…
    L’ombra ci appartiene, o noi apparteniamo ad essa in modo così pieno e totale che … potrei dire che anche da morti essa non ci lascia mai soli, mentre noi, anche così, resterenno inconsapevolmente fedeli a quel nostro alter ego, a quel doppio sbiadito, a quell’immagina vaga, eppure precisa, di noi…
    Poi, l’ombra, è legata anche alla storia della pittura, in un antico mito greco, che racconta del primo pittore che ha tracciato col carboncino il profilo della sua amata dopo una notte d’amore, quando alla fine era giunto alto nel cielo il sole e con quello il momento di andare.
    I doni che tu fai alla musa con questi tuoi versi sono dolci davvero, che non si secchi quella fonte preziosa, che dia il suo bene in eterno, che renda fertile la nera terra del nostro animo, che dia vita e vigore al nostro cuore…
    Quella musa ci rende più che umani, ci impasta di materia divina, quando parla attraverso la nostra bocca, ci permette di provare l’ardore di creare, sia anche solo una parola, un’emozione, un momento d’eterno.
    E’ un privilegio, questo, di appartenere alla stirpe divina che lei concede agli artisti.
    Noi, che siamo solo dei dilettanti, proviamo diletto con il suo gioco. E grati le siamo, sono sicuro che sei d’accordo con me.
    Che altro possiamo creare?
    Io, o tu, con le nostre parole?

    Un bacio.
    Piero

    • Oh, oh, caro amico…stirpe divina non so…mi sembra troppo, sicuramente però un privilegio sì. Sai, a volte penso a quanta più poesia ci potrebbe essere nel mondo se tutti ci lasciassimo andare a quello che sentiamo, se tutti ci prendessimo il tempo di osservare con occhi diversi, se tutti avessimo sempre il coraggio di guardarci dentro…Credo che ognuno di noi abbia dentro sè poesia ma molti non lo sanno… Forse che la poesia può fare paura? O forse perchè mai ci hanno insegnato ad amarla, a scoprirla, a considerarla parte di noi? Forse un po’ uno e un po’ l’altro.
      In questi giorni sto lavorando ad un laboratorio poetico con i bambini. Non hai idea di cosa sono in grado di fare… Siamo partiti da Neruda…dici niente? All’inizio erano un po’ rigidi, emotivamente chiusi, ora…sono una valanga di emozioni. E nascono parole e si cercano immagini (mi sto divertendo come una pazza!) e tra un po’ vedrai il risultato finale di questo lavoro, pubblicato sul blog Si potrebbe fare anche con gli adulti… Quanto mi piacerebbe! Si potrebbe fare con tutti…lo so, ne sono certa. Si può far amare la poesia, si può farla vivere e toccare con mano.
      Mi son lasciata prendere la mano…perdonami…
      Un abbraccio grande 🙂

  5. Grazie a te, per esserti fermato e per aver lasciato il tuo pensiero. E’ sempre bello quamdo qualcuno comprende e condivide una nostra emozione; è un regalo che ha qualcosa di magico.
    Ciao e buona giornata

  6. Quanto amore in queste parole.
    Grazie per questa breve ma intensa emozione. Grazie di cuore!

    Buona Serata

    Francesco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...