Notte d’estate



Guscio d’ostrica
tremolante e sfatto dal sole d’agosto,
silenzio di cicale
in cui cerco il conforto
di una perlata innocenza

© Patrizia. M.

4 risposte a “Notte d’estate

  1. il frinire delle cicale! solo a leggerlo in una poesia mi rituffo indietro di anni fin a tornare bambina

    • Anch’io lo assaporo, non capisco chi si lamenta perchè disturbano il sonno…ma com’è possibile? Prima in città non le sentivo mai, ora me le godo con gioia. Ciao 🙂

  2. Magnifico contrastato d’estate.
    Nel canto silenzioso delle cicale, trovi consolazione sfiorando
    la purezza nel colore di una perla.
    Con tanto affetto
    passa una bella serata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...