Gli ultimi istanti della notte


Che cosa ci perdiamo!  Ogni giorno. Vinti da un sonno che ci porta via da uno dei momenti più belli della giornata.
Il caldo, almeno per chi non ha l’aria condizionata, ha un aspetto positivo: non ti fa dormire e ti permette di godere di un silenzio che si fa raccogliere a piene mani, di quell’intima e probabilmente illusoria sensazione di vivere un privilegio, del piccolo ma impagabile piacere di aprire le finestre e far entrare gli ultimi resti della notte.
Tutto sembra così in pace ora…e non si ferma, l’inarrestabile desiderio di fermarlo questo tempo e rimanere così, sospesi in un lucido limbo di sensazioni.
Tutto è ancora avvolto nell’oblio, nessuno vede, nessuno sente.
Ma io ci sono, sono qui e respiro quest’aria che rimarrà smeraldina ancora per un po’, solo per me.
Tra un po’ tutto si concluderà, ma io l’avrò vissuto.

© Patrizia.M.



2 risposte a “Gli ultimi istanti della notte

  1. Ogni lembo del suo nero manto, silenziosamente torna a nascondersi nel suo regno.
    Utime brezze notturne ci sfiorano il viso. Afferriamole; e restiamo ancora
    un po’ in intimo colloquio, prima di abbracciare di nuovo la luce.

    Ciao cara Amica,
    una felice giornata e un buon fine settimana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...