La tua strada


Hai condotto lontano il bambino
l’hai condotto oltre il mare

nascondendogli  nelle tasche
un sacchetto di piccole cose.

L’hai guardato da dietro,
le sue spalle sicure
sostenevano il tuo dolore.

A destra dell’Orsa l’hai lasciato
andare
e mai saprà,

delle lettere spedite a suo nome.

© Patrizia M.


5 risposte a “La tua strada

  1. Pingback: Trasparenze | Il mio angolo

  2. Pingback: Terra di nessuno | Il mio angolo

  3. Grazie per le belle parole, Poesia fantastica.
    se vuoi dai uno sgardo anche al mio
    http://www.silver280970.wordpress.com

  4. Quali misteri e quanti segreti si nascondono dietro apparenze
    di vita. Quali parole leggerà forse un giorno tre le pieghe di fogli ingialliti nel
    tempo.

    Bellisimi pensieri da un’ anima sensibile.

    Con affetto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...