Josè Saramago


Se n’è andato ieri Josè Saramago, poeta e scrittore portoghese .
Mente scomoda, grande poesia, uomo libero.
Un’altra voce di cui le nostre coscienze dovranno fare senza…
Molti gioiranno ma non ricordano che le parole rimangono e che non basta rifiutare di pubblicare un libro per impedire che sia letto.
Non scriverò parole inutili, mi limito a lasciare qui una delle sue poesie, una di quelle che preferisco, anche se ho faticato molto a sceglierla.

Dev’esserci

Dev’esserci un colore da scoprire, un recondito accordo di parole.
Dev’esserci una chiave per aprire nel muro smisurato questa porta.
Dev’esserci un’isola più a sud, una corda più tesa e vibrante.
Un altro mare che nuota in un altro blu
Un’altra intonazione più cantante
Poesia tardiva che non riesci a dire la metà di quel che sai
Non taci quando puoi, non sconfessi questo corpo casuale e inadeguato.

Josè Saramago.

Una risposta a “Josè Saramago

  1. Ciao,
    passavo sul tuo blog per leggere le tue ultime poesie – per le quali non posso esimermi dal complimentarmi ancora una volta con te – quando ho visto il link a questo post, che mi ha colpito perché anche io, a suo tempo, dedicai qualche riga all’autore portoghese.
    Mi è piaciuta la scelta della sua poesia.
    Un saluto.
    Carmine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...